Archivio per la categoria Work in progress

ISF – AREA GIOCHI

ISF – AREA GIOCHI

Il progetto per la nuova area giochi di ISF consiste nella realizzazione di un piccolo padiglione a copertura della attuale area giochi, oggi a cielo aperto. La micro-architettura si innesta nel paesaggio grazie alla sua leggerezza, gli elementi strutturali composti da pilatri e travi formano un disegno organico prendendo ispirazione dalla natura circostante. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

TAGS | In Progress

FUCECCHIO – PIAZZA AMENDOLA

FUCECCHIO – PIAZZA AMENDOLA

La progettazione di Piazza Amendola parte dalle linee guida di Piazza Montanelli (completata nel 2019) e dalla riqualificazione di Via Nelli e Via Checchi (in fase di cantiere 2020), andando a riqualificare l’intero centro di Fucecchio attraverso materiali lapidei e ordine urbano.
L’intervento riguarderà principalmente il nuovo disegno di Piazza Amendola e il conseguente riassetto della segnaletica orizzontale. La piazza sarà composta da una tessitura lapidea di travertino, i marciapiedi (in linea con gli altri interventi) in pietra di matraia e l’asfalto sarà sostituito con un conglomerato natura. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

TAGS | In Progress

TONALITE SPA – UFFICI E SHOWROOM

Il progetto di interni per i nuovi uffici commerciali, direzionali e per il nuovo showroom per Tonalite Spa prevede uno spazio a-materico dove la prevalenza dei colori chiari e l’assenza di texture contraddistingue l’ambiente interno. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

C085_ANCONA PARCHEGGIO SAN MARTINO_IN PROGRESS

C085_ANCONA PARCHEGGIO SAN MARTINO_IN PROGRESS

Il rapporto con il contesto di Ancona risulta molto complesso e delicato, da una parte le montagne, dall’altra il mare, passando da un Centro Storico fortemente strutturato e vissuto dalla cittadinanza. Il nuovo progetto si andrà ad inserire in prossimità del Centro Storico su una delle arterie di comunicazione tra la città e il mare. Il nuovo “innesto” architettonico si pone l’obiettivo di riqualificare l’area, oggi degradata, attraverso un linguaggio contemporaneo che sia in sintonia con l’edificato esistente. Il materiale utilizzato sarà il MATTONE, del quale verranno reinterpretati utilizzo e qualità estetica, trasformandolo da massa volumica a rivestimento sottile appeso e semitrasparente. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

C086_ITALIAN TRADITION MARKET_IN PROGRESS

C086_ITALIAN TRADITION MARKET_IN PROGRESS

Il filo della storia. Bologna, terra di passaggio e storia, nasconde i resti di un importante memoria storica sotto l’attuale tessuto cittadino, il Teatro Romano di Bologna, costruito nell’88 a.C., considerato come il primo teatro romano costruito in muratura. Le stratificazioni nel tempo lo hanno eclissato, facendolo quasi dimenticare dalla popolazione. Il progetto mira a focalizzare l’attenzione sulle rovine del teatro. L’edificio che ora abbraccia il teatro è composto da 3 piani articolati con percorsi, spazi aperti, spazi chiusi e doppie altezze; l’obiettivo è quello di guidare il flusso dei visitatori in un percorso che conduce alle rovine, dal quale poi si potrà accedere a tutti gli altri spazi del mercato. Il tema della memoria e della stratificazione temporale prende forma nel nuovo layout, trasformandosi in un filo dorato, simbolo di condivisione, purezza e identità, che avvolge tutti gli spazi interni dell’edificio. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

FONDAZIONE IRCSS – Nuovo Ospedale Stella Maris

FONDAZIONE IRCSS – Nuovo Ospedale Stella Maris

L’organizzazione architettonica del nuovo progetto Stella Maris deriva dalla sintesi del “triangolo” come elemento generatore del sistema ospedaliero al fine di ottimizzarne il funzionamento e dal concetto di “tenda” come contenitore di una “casa famiglia”. La forma con tre bracci permette di ottimizzare le distribuzioni interne attraverso un nucleo centrale di smistamento e di dare una forma allungata e non impattante al sistema ospedaliero. Un’architettura “non statica”, ma dinamica per la forma e per le finiture esterne come il vetro che cinge linearmente i corpi allungati e le “palpebre” di KRION bianco. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this: