AND 33

Il campo d’azione del Design diventa la Città, nella quale trova applicazione e dove le reti di comunicazione hanno bisogno di trovare elementi connettivi e di sistema tra gli edifici (gli architetti), la pianificazione (degli urbanisti), gli interventi strutturali (degli ingegneri) la volontà (dei politici). C’è un aspetto umano che deve essere preservato nella progettazione di questi processi e servizi, di la del fascino della teconologia, e il design può contribuire a garantirlo perché, attraverso la ricercata armonia tra concezioni e funzioni, siano comprensibili e più facilmente adottabili da tutti. Restano gli imprinting iniziali che hanno caratterizzato l’origine del design: l’obiettivo democratico di dare la maggiore quantità di bellezza al minor costo a tutti, di contribuire a creare un mondo migliore attraverso l’uso della tecnologia, di creare armonia tra forma, funzione necessità e uso.