C105_COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA_PIAZZA ORSINI

COMUNE CASTIGLIONE DELLA PESCAIA | RIGENERAZIONE URBANA DI PIAZZA ORSINO ORSINI | 2019

CONCEPT | NUOVI ORIZZONTI

SCHEDA PROGETTO | DATI

COMMITTENTE | Comune di Castiglione della Pescaia

LUOGO | Castiglione della Pescaia (GR)

TEMA | Concorso Riqualificazione di Piazza Orsino Orsini

PROGETTO ARCHITETTONICO | ARX

DESIGN TEAM | Paolo Di Nardo, Simone Chietti, Antonio Biagiotti, Andrea Stefano Donati, Giuseppe Laudante, Stefano Lombardi, Shaan Lyngdoh, Paoli Sofia, Lorenzo Pucci

DESCRIZIONE DEL PROGETTO | NUOVI ORIZZONTI PER PIAZZA ORSINO ORSINI

Il significato latino di “porta” riconduce al significato di “paesaggio” ed è la stessa di “portus” o dal greco “poros” , cioè “porto”. Da questa sintesi ambientale e fisica nasce l’idea del progetto come soglia di passaggio che ha sempre due limiti ambientali: il mare e la terra, la città, il Castello. Una soglia che è “principio”, “inizio” e “fine” di un passaggio e che si materializza nella piazza, in parte coperta, che metaforicamente richiama la stanza, la camera con vista: un luogo identitario protetto della casa Castiglione della Pescaia. Il contesto di Castiglione della Pescaia è caratterizzato da un forte dualismo tra terra e mare, due elementi in completa contrapposizione che al contempo definiscono un’immagine unitaria, forte e tale che, in assenza di uno dei due elementi, non avrebbe più alcun senso. Nonostante il rapporto scambievole tra terra e mare, da un punto di vista ambientale, si denota una forte disparità di elementi identitari: a terra predomina una uniformità fatta di regole e proporzioni, mentre, verso il mare, emergono caratteri linguistici/sintattici confusionari, dettati dal disordine insediativo con volumi di scarso valore. Quanto più è presente il rapporto con il castello, quanto meno si percepisce il rapporto con il mare e la spiaggia. Percorrendo le vie del centro si arriva in Piazza O. Orsini, in prossimità del mare, senza minimamente percepirlo e la vista è ostacolata da ogni punto di vista. Il progetto ha come visione futura quella di collegare, senza alcuna cesura, il centro, la piazza, il lungo mare e il molo, attraverso un filrouge di collegamenti pedonali, valorizzando il punto di vista sul mare restituendo alla città di Castiglione della Pescaia una nuova immagine identitaria di decoro e pulizia.

CONDIVISIONE | SOCIAL

Share this:

Share this: