Torre Direzionale Prato-Signa

BRETELLA LASTRA A SIGNA – PRATO E COMPLESSO DIREZIONALE | ORIZZONTALE VERSUS VERTICALE | 2008

EMERGENZA | VELOCITA’

SCHEDA PROGETTO | DATI

LUOGO | Firenze, Italia

TEMA | Bretella Lastra a Signa – Prato e complesso direzionale svincolo Campi Bisenzio

PROGETTO ARCHITETTONICO | Paolo Di Nardo

COMMITTENTE | Camera di Commercio di Firenze, Camera di Commercio di Prato, Società Autostrade per l’Italia, Baldassini Tognozzi, Consorzio Toscano Costruzioni, Consorzio stabile Ergon, Società S.P.E.A., Global Service Toscana

IMPORTO LAVORI | Euro 242.000.000

PRESTAZIONI PROFESSIONALI | Progetto definitivo

DESCRIZIONE DEL PROGETTO | MODALITA’ DI INTERVENTO

Il centro direzionale di Campi Bisenzio è un’opera a supporto del Project Financing per la realizzazione della bretella Prato-Signa. Lo sviluppo verticale dei fabbricati come controaltare all’orizzontalità del tracciato autostradale vuole diventare un forte elemento simbolico vista la posizione strategica dell’area.
Il centro direzionale si erge da una soletta orizzontale che nasconde al suo interno uno spazio con destinazione commerciale di circa 2.500 mq per rendere servito e visibile questo nuovo luogo aggregativo. Le due torri, convesse all’esterno, contengono nella parte interna dei due fabbricati una serie di volumi in aggetto che, oltre a definire spazi di maggiore intimità per locali aggiuntivi da destinare a salottini e sale riunioni, consentono di collegare una torre all’altra garantendo così flessibilità d’uso e di gestione degli spazi direzionali. La semplicità volumetrica nasce da considerazioni relative al contesto (la pianta metropolitana) e alla vicinanza con l’autostrada, rimandando la forza d’immagine e di comunicazione e la riconoscibilità delle funzioni interne ai materiali di finitura (pannelli d’acciaio microforato, superfici vetrate, ecc.).

CONDIVISIONE | SOCIAL

Share this:
Share this: