C085_ANCONA PARCHEGGIO SAN MARTINO_IN PROGRESS

C085_ANCONA PARCHEGGIO SAN MARTINO_IN PROGRESS

Il rapporto con il contesto di Ancona risulta molto complesso e delicato, da una parte le montagne, dall’altra il mare, passando da un Centro Storico fortemente strutturato e vissuto dalla cittadinanza. Il nuovo progetto si andrà ad inserire in prossimità del Centro Storico su una delle arterie di comunicazione tra la città e il mare. Il nuovo “innesto” architettonico si pone l’obiettivo di riqualificare l’area, oggi degradata, attraverso un linguaggio contemporaneo che sia in sintonia con l’edificato esistente. Il materiale utilizzato sarà il MATTONE, del quale verranno reinterpretati utilizzo e qualità estetica, trasformandolo da massa volumica a rivestimento sottile appeso e semitrasparente. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

C40_TONALITE STAND 2019

C40_TONALITE STAND 2019

Allestimento Tonalite Cersaie 2019
Il nuovo allestimento Tonalite per l’esposizione al Cersaie 2019 nasce dalla volontà di rinnovare l’immagine aziendale attraverso una nuova Architettura fieristica che, abbinata alle nuove collezioni, rappresenta appieno l’identità e la filosofia Tonalite, composta da colore, innovazione e freschezza.
leggi tutto…


Share this:

C110_COMUNE DI ANCONA_PIAZZA D’ARMI

C110_COMUNE DI ANCONA_PIAZZA D’ARMI

Un nuovo volto per Piazza D’Armi. Una città di mare ha insito nel suo DNA la necessità di un rapporto immateriale e soprattutto lirico con l’esterno, con ciò che sta al di la dell’orizzonte marino e conseguentemente stabilire uno scambio di conoscenze. Le mercanzie sono state da sempre una fonte inesauribile di conoscenze, di colori e di sapori. Non si può pensare ad una città di porto senza mercato. Il mercato, per sua natura, è appropriazione di uno spazio urbano, è identità di un luogo avente un’atmosfera diversa dal quotidiano, andando a ristabilire un ordine gerarchico tra spazio pubblico e privato. Mercato è una stanza definita da colori, profumi e luce filtrata da tendaggi tesi.
leggi tutto…


Share this:

C086_ITALIAN TRADITION MARKET_IN PROGRESS

C086_ITALIAN TRADITION MARKET_IN PROGRESS

Il filo della storia. Bologna, terra di passaggio e storia, nasconde i resti di un importante memoria storica sotto l’attuale tessuto cittadino, il Teatro Romano di Bologna, costruito nell’88 a.C., considerato come il primo teatro romano costruito in muratura. Le stratificazioni nel tempo lo hanno eclissato, facendolo quasi dimenticare dalla popolazione. Il progetto mira a focalizzare l’attenzione sulle rovine del teatro. L’edificio che ora abbraccia il teatro è composto da 3 piani articolati con percorsi, spazi aperti, spazi chiusi e doppie altezze; l’obiettivo è quello di guidare il flusso dei visitatori in un percorso che conduce alle rovine, dal quale poi si potrà accedere a tutti gli altri spazi del mercato. Il tema della memoria e della stratificazione temporale prende forma nel nuovo layout, trasformandosi in un filo dorato, simbolo di condivisione, purezza e identità, che avvolge tutti gli spazi interni dell’edificio. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

C033_PIAZZA MONTANELLI_FUCECCHIO

C033_PIAZZA MONTANELLI_FUCECCHIO

Una nuova Piazza per Fucecchio. Il progetto per Piazza Montanelli nasce seguendo tre elementi distintivi che lo hanno guidato fino alla sua realizzazione, Pietra, Acqua e Vegetazione. La nuova Piazza cerca invece, di incentivare la socializzazione tra i cittadini donando loro uno spazio fino a poco tempo fa assente, una piazza luogo di comunità, identità, dove potersi ritrovare.
leggi tutto…


Share this:

FONDAZIONE IRCSS – Nuovo Ospedale Stella Maris

FONDAZIONE IRCSS – Nuovo Ospedale Stella Maris

L’organizzazione architettonica del nuovo progetto Stella Maris deriva dalla sintesi del “triangolo” come elemento generatore del sistema ospedaliero al fine di ottimizzarne il funzionamento e dal concetto di “tenda” come contenitore di una “casa famiglia”. La forma con tre bracci permette di ottimizzare le distribuzioni interne attraverso un nucleo centrale di smistamento e di dare una forma allungata e non impattante al sistema ospedaliero. Un’architettura “non statica”, ma dinamica per la forma e per le finiture esterne come il vetro che cinge linearmente i corpi allungati e le “palpebre” di KRION bianco. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this: