Caffè Pontevecchio Firenze Dubai

Caffè Pontevecchio Firenze Dubai

Il Caffè Pontevecchio Firenze mette al centro del suo progetto la persona e il suo benessere attraverso il gusto, l’unicità ed i colori rilassanti. Attraverso questi ingredienti posti attorno alla persona che sceglie Caffè Pontevecchio Firenze, si possono declinare moltissime simulazioni di luoghi leggi tutto…


Share this:

Concorso Piazze Fucecchio

Concorso Piazze Fucecchio

L’obbiettivo è quello di dare a entrambe le piazze, Montanelli e Amendola, la funzione di centro di vita sociale, che attualmente ha la sola Piazza Montanelli, avendo Piazza Amendola un carattere sostanzialmente periferico e marginale. Proprio in quest’ottica il progetto leggi tutto…


Share this:

05MINUTI I EQUILIBRIO INSTABILE. ALZA LO SGUARDO

Il Cinghiale bianco non è un gruppo bensì un concetto condivisibile da chi è disposto ad uscire dalle dinamiche della quotidianità per poter ritrovare quei gesti, quelle parole, quei pensieri spesso abbandonati o nascosti. Un gesto abbandonato nello spazio urbano è quello di “alzare lo sguardo”, di percepire lo spazio nella sua interezza di cui fa parte anche il cielo come il soffitto di una stanza. Lo spazio urbano qualsiasi esso sia non è più scenario della nostra vita, bensì luogo di passaggio a testa bassa concentrati su una tastiera di iPhone. Il cinghiale per struttura fisica non è abilitato a guardare in alto, bensì a relazionarsi con la terra, con la melma. La nostra condizione è quella del cinghiale.


Share this:

TAGS | Video | Studio

Piazza Gramsci

Piazza Gramsci

Il progetto prevede un nuovo assetto urbano per una porzione di città che ritrova così una piazza di matrice italiana, dimensionata secondo regole metriche definite. Verde, ombra, acqua e sedute per una sosta di media o lunga durata, pietra naturale come ingredienti della nuova configurazione urbana. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this:

Video Tra professione e didattica

Video Tra professione e didattica

“Dividere la ricerca dalla professione non può portare a nessuna condizione favorevole. Questo vale soprattutto per la figura dell’architetto. L’architetto deve essere al contempo sociologo, politico, ricercatore, pensatore, costruttore. L’architetto professionista rischia ogni giorno di cadere nella quotidianità delle dinamiche progettuali, tralasciando e dimenticando che anch’esso è un essere umano assetato di cultura. Essere tra Professione e Didattica significa dare e soprattutto ricevere qualcosa”. Paolo Di Nardo


Share this:

Ospedale S. Giuseppe di Empoli – ASL 11

Ospedale S. Giuseppe di Empoli – ASL 11

Il progetto, da realizzare all’interno dell’area ospedaliera S.Giuseppe di Empoli, riguarda interventi sugli edifici esistenti denominati E ed H, interventi di nuova realizzazione, un nuovo edificio denominato I in adiacenza, un edificio adibito ad asilo nido collocato tra l’edificio H e il viale Boccaccio. E’ previsto inoltre il completamento della Hospital Street esistente, la realizzazione di un impianto di cogenerazione, la realizzazione di un impianto fotovoltaico costituito da un pergolato solare a copertura dei parcheggi a raso esistenti sul retro adiacenti all’edificio E ed H. Fonte immagini: La Nazione. PRESTO ON-LINE PER TUTTE LE INFO.


Share this: