Isernia Auditorium

NUOVO AUDITORIUM DELLA CITTA’ DI ISERNIA | PIAZZA | ARCHITETTURA | PAESAGGIO | 2005

SCHEDA PROGETTO | DATI

LUOGO | Isernia (IS)

PROGETTO ARCHITETTONICO | Paolo Di Nardo con Alberto Breschi, Eugenio Martera

PRESTAZIONI PROFESSIONALI | Progetto di concorso, 2° premio

DESCRIZIONE DEL PROGETTO | MODALITA’ DI INTERVENTO

La spiccata connotazione rappresentativa e le valenze culturali e sociali del tema proposto dall’insegnamento di una funzione urbana primaria e di funzioni pubbliche complementare nell’area dell’ex campo sportivo nella parte della città di più recente espansione, pongono in primo piano l’esigenza di conferire all’organismo destinato a nuovo Auditorium il significato di autentico fulcro della vita di relazione degli abitanti faccendone il caposaldo di un più vasto disegno di riqualificazione del settore urbano compreso fra l’asse di Corso Risorgimento e il futuro Parco Territoriale del Carpino.
Piazza – architettura – paesaggio: una relazione intima in cui si rispecchia l’intera città trovandovi la sua valvola poetica, fondendo servizi culturali per i suoi abitanti e spazi aggregativi per le nuove generazioni.
Isernia volge lo sguardo al futuro e al suo territorio. La configurazione planivolumetrica adottata risulta in “scala” con la dimensione urbana e paesaggistica, e si basa sul ruolo che assume la grande piazza che, aprendosi su corso Risorgimento, si espande fino alla parte della grande copertura – leggermente inclinata e attrezzata in parte a gradoni, con il punto più alto su una piattaforma da cui si proietta lo sguardo sull’area archeologica della pineta sottostante e sul Museo del Paleolitico: volume sagomato come piazza – pensilina rivolta verso l’esterno a simboleggiare lo strettissimo legame tra la città, la sua storia e il territorio.
Non un “edificio” quindi ma un “luogo” urbano. Non un “oggetto architettonico” ma un sistema integrato in cui prevale l’immagine degli spazi esterni.

CONDIVISIONE | SOCIAL

Share this:
Share this: